karpos

CIMA JACKET - KARPOS

  • In Offerta
  • Prezzo di listino €149,00
Imposte incluse. Spese di spedizione calcolate al momento del pagamento.


Cima Jacket, giacca antipioggia essenziale Hard Shell a 2.5 strati

La Cima Jacket di Karpos è una giacca outdoor con cappuccio interamente nastrata, completamente impermeabile, facilmente comprimibile e altamente traspirante.
Rifinita con bordi elastici sul fondo e sulle maniche, la giacca monta la membrana K-Dry che assicura una colonna d'acqua di 10.000 mm e una traspirabilità di 10.000 g/m2/24h. Nastro interno di 15 mm.
Finitura DWR (Durabile Water Repellent) e  zip YKK®

Caratteristiche tecniche:

  • Cerniere Zip YKK®
  • Membrana K-Dry
  • Tessuto trattato DWR
  • Peso: 272 gr (taglia M)
  • Fit: regular
  • Isolamento: 1 (su scala da 1 a 5)
  • Protezione acqua: 4 (su scala da 1 a 5)
  • Protezione vento: 5 (su scala da 1 a 5)
  • Traspirabilità: 3 (su scala da 1 a 5)
  • Comprimibilità: 4 (su scala da 1 a 5)

Specifiche del capo:

  • Cappuccio con visiera rigida, regolabile con impunture elastiche e indossabile sotto il casco
  • Zip frontale impermeabile
  • Patta impermeabile sotto zip e tessuto di protezione del mento
  • Tasche chiuse da zip impermeabili
  • Bordini elastici di contenimento sulle maniche e sul fondo del capo
  • Sacchetto

Karpos & Manifattura Valcismon: una storia italiana

Karpos è un marchio di abbigliamento tecnico italiano nato 10 anni fa ma legato a una storia molto più antica, di quasi 70 anni: quella di Manifattura Valcismon, azienda fondata nel 1946 da Giordano Cremonese a Fonzaso, in provincia di Belluno.

Nata nel settore tessile dello  sci cross-country, nel 1972 crea il marchio Sportful.
Si apre poi al ciclismo da competizione acquisendo il marchio Castelli Cycling, ottenendo grande successo. Diventa infatti il marchio fornitore ufficiale del Giro d'Italia.
Ne 2007 si apre all'abbigliamento tecnico outdoor con Karpos.

Il logo di Karpos vuole rappresentare insieme l'uomo arrampicatore e tutti quegli animali capaci di vincere la gravità senza ali. Ecco il perché di questa "mano sovrumana", fusione tra le falangi di un uomo e di un geco.

Oggi Manifattura Valcismon è in mano ai 4 figli Cremonese che portano avanti questo successo italiano.